Estate, Capri e la cucina laziale.

Ehi ciao, bentornato!

Sai, proprio oggi ho deciso che approfitterò di queste belle serate estive per organizzare una cena con alcuni dei miei più cari amici che vivono qui, a Milano.

Per l’occasione preparerò uno dei miei piatti speciali: i tagliolini con sugo di tinca (ricetta che mi ha passato mamma Gisa, ovviamente!)

Ogni volta che mi metto ai fornelli per cucinarli, mi tornano in mente le serate a Capri…quanti ricordi!

Era un luogo stupendo: il lungomare con i tre faraglioni che sorgono dal mare, la città bellissima ricca di tradizione e cultura e, a farle a cornice, le colline ricoperte dalla caratteristica vegetazione mediterranea composta da agave, fichi d’india e ginestre.

Trascorsi sull’isola ben cinque anni, quando decisi di inaugurare un elegante locale, Atmosphere omonimo della discoteca di Piazzale Flaminio che avevo in precedenza contribuito a rilanciare. Grazie all’esperienza acquisita negli anni e nei precedenti lavori, potei finalmente dedicarmi quasi esclusivamente all’accoglienza e alle pubbliche relazioni, in un ambiente dal clima internazionale.

Con il tempo Atmosphere sarebbe diventato uno dei principali locali d’intrattenimento dell’isola grazie ai migliori dj e a musicisti di grande talento, oltre ovviamente all’ottima qualità del menù mediterraneo. Devo confessarti che, nonostante la qualità fosse sempre eccellente, a volte proprio non riuscivo a resistere: allora mi mettevo ai fornelli e organizzavo per tutti gli ospiti una coinvolgente padellata di cacio e pepe, di amatriciana o di tagliolini… l’iniziativa era sempre accolta con entusiasmo!

Ma tornando ai tagliolini, adesso ti spiego tutti i segreti per cucinarli secondo la ricetta tradizionale.

Immagine

TAGLIOLINI AL SUGO DI TINCA

Ingredienti per persone

Gr. 350 di tagliolini all’uovo

tinca da ½ kg

Gr. 350 di pomodorI da sugo spellati e tagliati pezzetti

mazzetto di prezzemolo

1 spicchio d’aglio

pezzettodi sedano

carota

cucchiai d’olio extravergine d’oliva

sale e pepe

Preparazione

Trita finemente insieme l’aglio, il prezzemolo, il sedano e la carota e falli rosolare nell’olio. Unisci il pomodoro, regola di sale e pepe e prosegui la cottura per 15 minuti. Intanto sfiletta la tinca e metti filetti nel sugo. Lascia cuocere fino che il pesce sarà ridotto in poltiglia. Porta a bollore una pentola di abbondante acqua salata e cuoci al dente tagliolini, scolali e versali nel tegame con il sugo di tinca. Spadellali per alcuni minuti e porta in tavola.

 

Buon appetito!

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...