Le puntarelle alla romana con alici fresche

Ehi! Bentornato!

Sai che ti sto scrivendo dall’Italia? Sono tornato perché iniziavo a sentire la mancanza… e poi, in questo periodo dell’anno ci sono così tanti deliziosi prodotti di stagione che negli Stati Uniti non si riescono a trovare…

Ad esempio, a Miami non è mica facile comprare gli ingredienti perfetti per preparare le “puntarelle alle Alici”, uno dei piatti che più amo della cucina tradizionale laziale nei mesi estivi.

Ho dovuto aspettare fino a lunedì scorso, quando sono arrivato nella cucina di Giulio pane e ojo, per poterle gustare… e pensare che una volta erano il piatto delle persone più povere e, in questo periodo dell’anno, lo si poteva trovare su tutte le tavole.

Le protagoniste della ricetta sono le alici o acciughe che, anche se spesso sono associate alla “cucina povera”, vantano un’eccellente qualità nutrizionale delle carni, che sono molto digeribili per la prevalenza di grassi insaturi, del tipo omega 3.

La regola principale, in ogni caso, è che le alici devono sempre essere freschissime. Ricordo quando ero bambino e mamma Gisa mi portava con lei tutti i sabati al mercato di Viterbo, dove c’erano tante bancarelle di prodotti locali: io rimanevo sempre affascinato.

Dopo aver fatto la spesa mamma si avvicinava al banco del pesce, osservava con attenzione e poi, indicandomi le alici, spiegava: ”per essere sicuro che siano appena state pescate controlla bisogna controllare che abbiano un aspetto brillante, le carni siano sode con squame aderenti, il colorito delle branchie tendente al rosso e l’occhio sporgente, con pupilla nera”.

Quando sono diventato più grande, invece, ero io che, di ritorno dalle giornate passate sui pescherecci di qualche amico o parente, portavo a casa retini colmi di acciughe. In quei casi mamma si affrettava a conservarne una parte sotto sale, usando le altre per gustose fritture o come condimento per pastasciutte e insalate.

 

A proposito, ti lascio la mia ricetta delle puntarelle alle alici, buon appetito!

Immagine

PUNTARELLE IN SALSA D’ALICI

Ingredienti per 4 persone

800 gr. di puntarelle

8 filetti d’acciuga sott’olio

2 cucchiai d’aceto

4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva

1 spicchio d’aglio

sale

pepe

Preparazione

Le puntarelle si ricavano dalla parte apicale della cicoria catalogna. Tagliatela per il lungo a striscioline sottili immergendole a mano a mano in acqua fredda fino a quando saranno arricciate. Versate in un pestello di legno l’aglio e le acciughe a pezzetti e riduceteli in poltiglia. Aggiungetevi l’olio e l’aceto sino ad ottenere una salsina fluida. Lavate le puntarelle quindi conditele con la salsina e una macinata di pepe nero.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...